La squadra braidese allenata da Beltrami si è aggiudicata la gara con il punteggio di 75-53 (8-7, 27-25, 55-44); una partita combattuta punto a punto nei primi due quarti, dove la zona cebana metteva in crisi l’Abet. A mantenere in partita l'Abet ci pensava Ascheri, scardinandola con tre bombe. All’ intervallo, sopra di due, si ripartiva con Aubry, Biginelli, Modena, Martinengo e Gjokja, che aprivano il solco con una difesa aggressiva, contropiedi micidiali di Modena, penetrazioni di Biginelli, rimbalzi di Aubry e una bomba di Martinengo davano il primo serio vantaggio, il tutto confermato al rientro di Ascheri che centrava un altro tiro pesante che demoralizzava gli avversari.
Nell'ultimo quarto un sussulto di Gotta, con 4 punti, che gravato di falli aveva poco inciso all'inizio gara, davano 20 punti di vantaggio che coach  Beltrami gestiva utilizzando tutti i suoi giocatori a disposizione.
Tra 14 giorni i braidesi andranno a giocare per il titolo regionale, sperando di continuare su questo momento positivo.
ABET BRA: AGOSTO, FACCIO 2, AUBRY 2, MAGNONE, MODENA 13, GOTTA 4, MARTINENGO 7, BOTTO 7, GJOKJA 2, ASHERI 18, BIGINELLI 20. ALL. BELTRAMI .
Un plauso anche ai ragazzi del gruppo allenato da Aubry/Beltrami, assenti per vari motivi, che hanno contribuito nelle precedenti partite ad arrivare fino alla finale: MELCHOR, ALLOCCO, DOYOUNOV, FRANCAVIGLIA, BARBERIS, VAJRA, CID ESPOSITO.

Si ringrazia Mauro Beltrami per la stesura dell’articolo.

Alessandro Sanino Addetto Stampa Abet Basket Bra